Bancarel’Vino spazio alle piccole eccellenze di Toscana

Nell’estate del 1983 si svolge la prima edizione del Premio Bancarel’VINO, seguendo la scia di successo del Premio Bancarella.
Due sono le sezioni del premio, ricalcando l’esempio del Bancarella: una dedicato al vino e l’altra ai libri di argomento.

Dopo che l’anno scorso si sono festeggiati i 30 anni della rassegna promuovendo l’eccellenza del territorio lunigianese, quest’anno la kermesse, che si svolgerà dal 1 al 3 Agosto, apre le porte anche a piccole produzioni proveniente dall’intera Regione.
Concerti, spettacoli teatrali, mostre-marcato: tutto questo animerà gli stretti vicoli del borgo medioevale, creando atmosfere uniche e suggestive.
Valorizzare e promuovere il “tipico” è l’essenza di questa manifestazione.
A valutare i vini partecipanti ci sarà una giuria di esperti che seguirà gli standard di degustazione dell’Unione Internazionale degli Enologi.
A suggellare la volontà di aprire le porte del territorio lunigianese anche ad altre eccellenze di Toscana, quest’anno sarà ospite della kermesse proprio il nostro vino Beatesca rappresentato da Benedetta Pasiniuna delle “donne del Brunello”.
Ad unire Beatesca e Bancarel’VINO non c’è solo il buon vino, ma la volontà comune di valorizzare le piccole eccellenze sia del mondo gastronomico sia del mondo dell’artigianato.

Articoli che parlano di noi:

Il Tirreno: Bancarel’vino 2014 dedicato al Brunello e mercato del tipico

Provincia di Massa-Carrara: La 31° edizione del Bancarel’VINO

Programma 2014

Loading...